“Gaudeamus igitur” – Gran Ballo in costume, cena di gala e spettacoli – PALAZZO ALBRIZZI

5 marzo 2011 21:00a6 marzo 2011 02:30

PALAZZO ALBRIZZI

“Gaudeamus igitur”

a Franz Liszt: un inno alla vita

Gran Ballo in costume, cena di gala e spettacoli

Ballett’s Academy Venice

Balletto: “Mefisto Waltzer”

Musica di Franz Liszt

Musica, melodie, danze : Polonaise, Gavotte,
Quadrille, Waltzer, Czarda

Coreografa e Maître de Danse, Clara Santoni


Margitta Rosales,  soprano

Natalia Morozowa,  al pianoforte

Lieder di F. Liszt e di R. Strauss

Donau – Trio

Ensemble Mitteleuropeo

Cocktail di benvenuto
Cena al lume di candela
La Dogaressa Gourmet Service

Dress code: costume à la Belle Epoque
Nicolao Atelier

Membership-card   “sympathy”
€ 350,00

Info: Palazzo Albrizzi
Cannaregio 4118
Tel: 0415232544
Fax: 0415245275
e.mail:acitve@shineline.it

Desiderate vivere un evento del Carnevale Veneziano incomparabile nella sua unicità? Sì, questo è possibile,

quando un regista cura minuziosamente il tema scelto non solo per il piacere visivo, trasformando gli spettatori

in attori: una metamorfosi sognata nell’idea di partecipare alla festa della follia, al motto di “semel in anno licet insanire”.

 

La ricetta di un Gala d’autore abbisogna, in primo luogo, di una scena – un ambiente sfarzoso ed elegante, qual è Palazzo

Albrizzi, che riceve i suoi ospiti in saloni istoriati con pregiati stucchi ed affreschi di scuola Tiepolesca.

Raffinati piatti della tradizionale cucina veneziana sono serviti a tavoli decorati con candelabri e trionfi di fiori.

Briosa gaiezza erompe già nel titolo del Gala: ”Gaudeamus igitur”, che promette audaci sorprese, frizzi, lazzi,

burle in una festa vibrante nella rappresentazione del Balletto “Mefisto Waltzer” con la Ballet’s Academy of Venice

per la coreografia di Clara Santoni.

Il clou della serata è il programma artistico, con la partecipazione musicale del Donau-Trio. Esso accompagna l’evolversi

della festa dall’apparire dei danzatori che intrecciano una Polonaise, trascinando i presenti nella danza. La festa prosegue

sulle note di musiche dell’Ottocento, dedicate a F. Liszt, i cui Lieder sono interpretati dal soprano Margitta Rosales,

accompagnata al pianoforte dall’affascinante Natalia Morozowa.

L’esclusività e la privacy della serata sono garantite dall’acquisizione di una membership-card che consente l’accesso al Gala.

Per raggiungere Palazzo Albrizzi si raccomanda agli interessati, quale punto di riferimento, di scendere alla fermata di “Ca’ d’Oro”.

Palazzo Albrizzi può essere facilmente raggiunto anche con un taxi.

Desideri maggiori informazioni sull'evento? Contatta l'organizzatore: .