Monumento a Bartolomeo Colleoni

Il Colleoni condottiero bergamasco al servizio della Serenissima, morì nel 1475, lasciando i suoi beni alla Repubblica. Nel testamento appariva la clausola di un monumento funebre da erigersi a S.Marco, mentre il suo corpo fu seppellito nella famosa Cappella Colleoni da Lui fatta erigere a Bergamo. La Signoria, equivocando volutamente, eresse il monumento equestre davanti alla Scuola di S.Marco. L’incarico di forgiare la statua venne affidato al Fiorentino Andrea Verrocchio, e al momento dell’improvvisa morte del maestro toscano (1488) subentrò Alessandro Leopardi (anziché il prescelto dal Veronicchio, Lorenzo di Credi), che condusse la fusione bronzea.

Alcuni hotel presenti in zona