Chiesa di San Beneto

La chiesa ex parrocchiale di S. Benedetto sorse nel 1005 per cura dei Caloprini, Burcali, Falieri ecc., e nel 1013 fu ceduta da Domenico e Giovanni Falieri al monastero di Brondolo, sotto i vari possessori del quale rimase, finché nel 1435 venne dichiarata indipendente dal pontefice Eugenio IV. Minacciando rovina, si rifabbricò nel 1619, a spese del patriarca Giovanni Tiepolo. Venne consacrata nel 1695. Nel 1810 divenne succursale di S. Luca.

Alcuni hotel presenti in zona