Palazzo Fortuny

Antica proprietà dei Pesaro, il palazzo con caratteristiche gotico-veneziane, divenne Fortuny dopo che Mariano lo acquistò ad inizio secolo. Mariano Fortuny, personaggio eclettico, pittore, fotografo, collezionista e creatore di tessuti, vi abitò fino alla morte (1949). La vedova lo vendette al Comune di Venezia nel 1956, che ne fece sede di numerose mostre d’arte e fotografiche, nonché del Museo Fortuny visitabile a pagamento.

Alcuni hotel presenti in zona